Mathias batte Rungravee e la Thailandia salvata da Chommanee

Mathias batte Rungravee e la Thailandia salvata da Chommanee

Mathias-Gallo-Cassarino-vs-Rungravee-Sasiprapa-Barcelona-Muay-Farang (8)Finalmente lo scorso Sabato 12 Settembre si è svolto a Barcellona il tanto atteso neo evento internazionale “The Circle”; l’evento è proprio caratterizzato, come dice il nome, da un ring rotondo al posto che il classico ring quadrato.

Quello di Sabato è stato il primo di una serie di eventi, che vedono nazioni di tutto il mondo sfidarsi su questo ring circolare. Nella squadra Italiana non poteva mancare il Capitano del Muay Farang Team: Mathias Gallo Cassarino.

La squadra Italiana condotta dai Maestri Carlo Barbuto e Massimo Rizzoli e composta oltre da Mathias, da Donatella Panu, Gabriele Casella e Fabio di Marco, ha affrontato nel primo turno la forte squadra Thailandese.

Una grande ambiguità per Mathias combattere per l’Italia contro la Thailandia, fuori dal territorio Thailandese, poichè come molti sanno in Europa è considerato Thailandese; infatti Mathias vive da oltre 10 anni in Thailandia e vive e si allena con successo nel camp che tanto sta facendo parlare il mondo della Muay Thai da 6 mesi a questa parte: Il 7 Muay Thai Gym di Rayong. Cioè la nuovissima palestra associata a Muay Farang

Mathias incrocia le tibie del pluricampione Rungravee Sasiprapa (TH). Un atleta che aveva già affrontato l’anno scorso in casa sua, ovvero a  Surin nell’evento “Combat Banchamek” organizzato proprio da suo cugino Buakaw Banchamek.

Mathias Gallo Cassarino vs Rungravee Sasiprapa Barcelona Muay Farang by Gian Carlo CorbaL’esito di quel match finì in pareggio, anche se la critica esperta di Muay Thai aveva dato Mathias come vincitore. E allora dopo un’anno Mathias ha avuto la possibilità di far vedere al mondo chi era il vincitore. Anche se entrambi i match sono risultati equilibrati e quindi riteniamo possibile un terzo match tra i 2 campioni e questa volta sarà senza dubbio Muay Thai 5×3.

I due combattono con regole diverse da quelle che sono abituati normalmente, infatti il regolamento de “The Circle” prevedeva solo 5 secondi di clinch, niente gomiti e che ogni colpo (comprese le braccia) valesse un punto; inoltre il ring a forma circolare ha anche spaesato un po i due atleti, dovendo combattere proprio su un terreno del tutto nuovo per loro.

Rungravee oltre ad essere stato più volte campione del Channel 7 Stadium di Bangkok , è conosciuto per la sua grande resistenza ai colpi e viene spesso paragonato ad un ‘bufalo’, poichè va sempre avanti senza mostrare dolore; un’avversario difficile per moltissimi atleti, con colpi di straordinaraia potenti, precisi e distruttivi qualora non vengano bloccati o evitati.

Mathias ha gestito bene tutta la gara, grazie sopratutto alla sua sicurezza e determinazione nel volere rivendicare il match pareggiato l’anno scorso, ma anche all’angolo che l’ha incoraggiato ad andare sempre avanti e a mostrarsi superiore al suo avversario.

Proprio perchè ogni colpo valeva un punto, il team del ‘7MuayThai’ capitanato da Ajarn Preecha ha studiato per lui una strategia diversa e quindi Mathias questa volta a usato molto le braccia e le ginocchia e calciare poco e in risposta. Per il pugilato è stato provvidenziale il lavoro svolto al camp con il M. Massimo Spinelli , il quale ha ricevuto un offerta importante per entrare stabilmente nel team tecnico del 7 Muay Thai Gym in Thailandia.

Ai colpi pesanti del pugile Thai, Mathias rimane impassibile e anzi lo sfida a fare di meglio con un gesto della mani. L’italiano risponde ad ogni colpo, costringendo un’atleta normalmente attaccante a recedere e coprirsi dalle serie incisive e molto veloci di Mathias Muay Farang appunto come viene presentato al pubblico televisivo.

Il match risulta sostanzialmente equilibrato anche se Mathias ad ogni round ha dato quel poco in più per convincere i giudici a dargli la vittoria, nonostante il fallo di Mathias nei confronti di Rungravee (gomito alla 3° ripresa) che è evidente sia stato involontario e seguito da scuse plateali.

Purtroppo, anche con la vittoria di Mathias, il Team Italiano perde la sfida con la Thailandia 3 a due; il team Thailandese era infatti composto da 2 superstars  infatti oltre a Rungravee a difende i colori della Thailandia era presente la fuoriclasse Chommanee che con estrema facilità ha vinto sulla brava atleta Sarda, Donatella Panu. Fabio di Marco subisce un gomito al primo round, anche qui gli arbitri sorvolano, purtroppo poi non trova i tempi e subisce una sconfitta ai punti contro Littewada Sittikul, attuale campione dell Channel 7 Stadium. Grande performance del Romano Gabriele Casella (M.i Liberati) che batte il fortissimo Peemai Jitmuangnon ai punti, sorprendendolo con un imprevedile quanto preciso calcio girato.

Ricordiamo che l’evento sarà trasmesso sull’importantissimo canale televisivo Americano FOX TV ed è possibile gustarsi i video in PPV per 10$ (Link).

Pictures by Gian Carlo Corba (MonkeyPix.org), Gloria Marfil Fotovídeo & Anna Roca

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *