Impressioni e video di Oktagon 2016 | Bellator – Torino – 16/04/2016

Impressioni e video di Oktagon 2016 | Bellator – Torino – 16/04/2016

oktagon-2016-bellator-mma-kickboxing-(5)Lo scorso Sabato (16 Aprile 2016) si è svolta per la prima volta a Torino la 22° edizione del celebre evento Italiano di K-1: Oktagon 2016, organizzato in congiunta con la grande organizzazione Americana di MMA: Bellator.
La redazione di MuayFarang.com, presente all’evento, ha fornito i risultati in tempo reale dei match e oggi fa un sunto dell’evento.
Quello di quest’anno è stato senza dubbio l’edizione più grande e importante della serie, grazie anche alla collaborazione con il colosso Americano Bellator; infatti l’evento, trasmesso in diretta sulla TV Americana Spike TV (Bellator), ha visto il PalaAlpitour di Torino riempirsi quasi totalmente (quasi 14.000 spettatori).
Un’organizzazione molto curata e ben riuscita, fino nei minimi particolari, con una coreografia ben studiata e azzeccata, ma che a nostro avviso soffre nel cuore di un’evento degli sport da combattimento: il matchmaking!
Certo il nostro parere è quello di chi ha un occhio molto abituato agli eventi di Muay Thai dei grandi circuiti Thailandesi e internazionali.

Spesso in Thailandia ma anche in Francia ad esempio i promoter si concentrano maggiormente sull’equilibrio dei oktagon-2016-bellator-mma-kickboxing-(4)match piuttosto che sulla promozione, la scenografia e la visibilità attraverso i canali di informazione e poi la TV ovviamente. Gli esperti di sport da combattimento (noi lo condividiamo), prestano più attenzione ad una card con match dall’esito dubbio piuttosto che alla scenografia dell’evento. I promoter di Oktagon e Bellator senza dubbio hanno fatto centro curando bene la comunicazione e poi offrendo una coreografia d’eccezzione; chi potrà dimenticare quella gabbia che arriva dal cielo?
Certo ai puristi sarebbe invece piaciuto avere più “colpi di scena” sul ring che scenografici e ci rendiamo conto che fare bene tutto è molto difficile.

Segnaliamo alcuni atleti e match che ci sono piaciuti particolarmente:

Negrea, Taccini, Gloria Peritore e Kevin Ross.

Tarik Totts vs Wang Shanwei:

Un grande match dal punto di vista della kickboxing.

oktagon-2016-bellator-mma-kickboxing-(2)Mustapha Haida vs Kharim Ghajji:
In palio c’era il titolo mondiale ISKA, detenuto dal forte atleta Francese e che Haida per conquistarselo avrebbe dovuto battere nettamente l’avversario.

Durante le prime riprese il match è abbastanza equilibrato, con Ghajji che mostra un leggero vantaggio, anche se entrambi gli atleti portano ottime combinazioni di colpi. Ma l’atleta Francese dopo la 3° pressa nettamente e nemmeno con tanta fatica si porta a casa la vittoria, controllando completamente e dominando l’avversario nelle ultime due riprese.
Buona parte dell’audience di Oktagon 2016 era interessata prevalentemente al “The Doctor” Giorgio Petrosyan, che com’è risaputo è il miglior atleta di K-1 del mondo, un talento naturale che negli anni ha vinto i più importanti titoli mondiali con un record che vanta 2 sole sconfitte (1 al Lumpinee Stadium e una con Ristie al Glory).

Anche questa volta la vittoria e’ arrivata proprio contro Ravy Brunow, ma il match in se non ha appassionato come “Re Giorgio” ci ha abituati; sicuramente l’emozione della vittoria ha poi ripagato i numerosissimi fan.oktagon-2016-bellator-mma-kickboxing-(6)

Armen Petrosyan ha incontrato e sconfitto il forte fighter Wang Tengyue,  un longilineo atleta Cinese che si muoveva come una trottola rendendo difficile l’attacco; match che di fatto per alcuni tratti sembrava solo di pugilato.

Grande KO di Alessio Sakara contro l’Americano Brian Rogers.
Insomma un grande evento che certamente porta gli sport da combattimento ad un livello di notorietà sempre più alto e aumenta il giro di affari dei promoter coinvolti e di tutto l’indotto.

Certo la perfezione sarebbe anche un matchmaking tale da soddisfare anche i palati più difficili e concedere la giusta imprevedibilità dei risultati anche nei match con nomi più eccellenti.

Questo il nostro augurio per la prossima edizione oltre che (forse utopia) l’inserimento di alcuni match di Muay Thai “full rules” o “Made in Thailand” come si chiamava nelle scorse edizioni.

Video:

Giorgio Petrosyan vs Ravy Brunow

gevor 2016 mp di dm_5080020d0bb7a
Karim Ghajji vs Mustapha Haida

karim 2016 di dm_5080020d0bb7a
Melvin Manhoef vs Alexandru Negrea

melvin 2016 di dm_5080020d0bb7a

Chok Dee

 

 

Impressioni e video di Oktagon 2016 | Bellator – Torino – 16/04/2016
5 (100%) 2 votes

The following two tabs change content below.

Gian Carlo Corba (Ginga)

Main author, photographer/videomaker, Graphic Designer Etc at Muay Farang Co. Ltd
Gian Carlo Corba, nato in Sud Africa di origini Italiane, trasferito in Italia all'età di 2 anni per gli studi di base fino alla High School e poi cresciuto a Pattaya (Thailand). E' il principale autore degli articoli presenti sul blog Muay Farang. Assieme a Roberto e Mathias Gallo Cassarino ha fondato il sito e il gruppo Muay Farang. Profilo atleta - Profilo completo - Bio/Personal Blog

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *