Scandal al TV Channel 7 di Bangkok

Scandal al TV Channel 7 di Bangkok

La notizia che ha fatto da padrona oggi sulla stampa thailandese sono le dimissioni di Mr. Yongsak N.Songkhla, direttore tecnico del collegio arbitrale di Channel 7. Il signor Songkhla ha presentato lettera ufficiale di dimissioni in seguito alla sospensione di 2 arbitri accusati di “non prestare attenzione nell’attribuzione del punteggio” durante un particolare incontro svoltosi la scorsa domenica, affermando di aver preso la decisione per sostenere i 2 colleghi che secondo lui sono stati puniti senza motivi sostanziali. Questo è un evento eccezionale, e mostra ancora una volta l’enorme pressione alla quale i giudici / arbitri della Muay thai sono sottoposti: ricordiamo che non molto tempo fa un funzionario che occupava la stessa posizione del signor Songkhla presso il Lumpinee fu gravemente ferito durante un un’imboscata al cancello dello stadio, che lascio’ una guardia di sicurezza uccisa. Molti nomi importanti del mondo muay thai stanno ora denunciando la diffusione a macchia d’olio della corruzione causata dalle scommesse, menzionando persino l’era governata dal pugno di ferro di Klaew Thanikul come un periodo piu’onesto.

Rate this post

The following two tabs change content below.
Emmanuele Corti

Emmanuele Corti

Emmanuele Corti: inizia a praticare la muay thai in giovane eta' a Trieste (Italia) cominciando a combattere sin da subito in gala prestigiosi assieme ai top thailandesi e astri nascenti quali i fratelli Petrosyan. Dopo un periodo di esperienze lavorative che lo portano all'estero, approda in Thailandia a titolo definitivo nel tardo 2011 coronando il sogno della sua vita, cioe' quello di aprire un muay thai camp (Sitjemam). A partire da quell'anno segue attivamente la preparazione dei fighters del suo camp e a fine carriera agonistica ha rappresentato i colori del Muay Farang team in eventi di grande rilievo nel continente asiatico.