Teofilo Stevenson: chi era il campione cubano che rinunciò ai dollari per la sua Cuba

Teofilo Stevenson: chi era il campione cubano che rinunciò ai dollari per la sua Cuba

Teofilo Stevenson è deceduto l’11 Giugno 2012 nella sua amata Cuba. Un nome ben noto agli appassionati di boxe, sebbene curiosamente  non abbia mai preso parte ad un match professionistico. Tre volte campione olimpico (Monaco 72, Montreal 76, Mosca 80), tre volte campione del mondo dilettante, Stevenson aveva tutte le caratteristiche fisiche (1.96 cm di altezza) e tecniche per dire la sua nella categoria dei massimi, che a quel tempo vedeva protagonisti gente come Joe Frazier, Ken Norton, George Foreman e un certo Cassius Clay.boxeo-cuba-Teofilo-Stevenson Proprio per confrontarsi contro quest’ultimo arrivarono i superdollari dei promoter americani, golosi di imbastire uno spettacolo che avrebbe prodotto sicuro scintille. Ma Teofilo, profondamente attaccato alla propria gente, fermamente convinto dei valori della “sua” rivoluzione, rinunciò a quella valigetta: <<Cosa sono questi milioni di dollari messi a cospetto dell’amore di milioni di cubani?>>. Elegante e coriaceo sul ring, serio professionista al di fuori, Teofilo aveva quelle virtù necessarie per divenire un’ icona, e che spesso mancano ai pugili di oggi, travolti dagli scandali o abituati a sventolare banconote. Chiuse la carriera nel 1986, con 321 incontri, di cui 301 vinti e 20 persi (di cui uno contro il nostro Francesco Damiani). Forse mancò l’appuntamento con una quarta medaglia, a causa del boicottaggio cubano alle olimpiadi di Los Angeles del 1984. Soprattutto, forse, mancò l’appuntamento con la cintura mondiale. Ma la sua statura morale, per certo, quella rimarrà incrollabile.

 

Rate this post

The following two tabs change content below.
Michele Basile

Michele Basile

Michele 'Tronco' Basile, classe 1984, di Pietrasanta, Toscana. Laurea in Giurisprudenza e Master in Sport Management, stile di vita inquieto e molto indipendente che lo ha portato a vivere tra Italia, Spagna, Belgio, Francia, Australia, e Thailandia. Proprio qua conosce la famiglia Gallo Cassarino, presso il loro camp '7 Muay Thai' e si avvicina alla Muay Thai, dopo aver praticato a livello amatoriale la Boxe tradizionale. Al '7 Muay Thai' ha l'occasione di collaborare con lo staff e di seguire tutte le fasi dell'allenamento dei 'Nak Muay' del camp osservando e studiando tutti gli aspetti. Grazie alla vena giornalistica, diviene un content editor per il sito muayfarang.com . Grande appassionato di sport, personal trainer, coltiva svariate passioni: dal folksinging con chitarra e armonica al cinema d'autore, dalla geopolitica al....'bagninaggio'.