Western boxing: Deontay Wilder abbatte Luis Ortiz e invoca il nome di Joshua

Western boxing: Deontay Wilder abbatte Luis Ortiz e invoca il nome di Joshua

Sabato scorso, al Barclays Center di Brooklyn, il campione del mondo WBC dei pesi massimi Deontay Wilder ha vittoriosamente difeso per la settima volta il suo titolo, contro il cubano Luis Ortiz. Un match attesissimo, ma posticipato di qualche mese: Ortiz era infatti stato bloccato in precedenza per uso di sostanze dopanti.

skysports-wilder-ortiz_4246433Il match: la potenza di Wilder e il tasso tecnico superiore di Ortiz hanno dato vita a una sfida equilibrata. Alla quarta ripresa il cubano è finito al tappeto, ma è riuscito a risollevarsi e riprendersi la scena, mettendo alle corde il campione alla settima, grazie a un bel gancio destro e una bella classe. I cartellini segnalavano comunque l’americano di Tuscalosa in lievissimo vantaggio alla decima di ripresa, quando la pratica è stata chiusa come d’abitudine. Ortiz non è riuscito a sostenere i violenti colpi di Wilder ed è finito per due volte giù. Un tremendo montante ha infine convinto l’arbitro a far cessare le ostilità.

Sebbene lo stile di Wilder ancora una volta si sia dimostrato grezzo, il record di 40-0 (39 KO) parla da solo. Il campione WBC ha chiamato a gran voce la sfida con Antony Joshua, per stabilire chi sia veramente il più forte nella categoria dei massimi. Prima di un’ipotetico dream match, però, l’inglese dovrà vedersela il neozelandese Joseph Parker il 31 Marzo a Cardiff, in un incontro dove verranno messe in palio ben 4 cinture.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *